Con gli occhi di Piero della Francesca


Un viaggio avvincente nel Montefeltro, di tre giorni, alla scoperta dei reali Paesaggi del grande artista rinascimentale, per ammirare la bellezza raggiungibile attraverso sentieri suggestivi e percorsi insoliti, che vi accompagneranno fino a Balconi Rinascimentali su vallate infinite, circondate da colline dolcissime e mai uguali fra loro.
Possibilita' di partecipare al tour accompagnati anche da Piero della Francesca che raccontera' i sui viaggi da Sansepolcro verso le Marche e la Romagna.



Con gli occhi di Piero della Francesca

Il tour inizia Rimini, città importante già dai tempi dei romani con il nome di Ariminum per una visita guidata: Arco d’Augusto, Anfiteatro romano, Domus del Chirurgo e Castel Sismondo. Partenza per il Montefeltro, “Capitale del Paesaggio d’Arte” per la cena a San Leo, con lo sguardo rivolto verso i Paesaggi Sacralizzati da Piero della Francesca. (Possibilità di prenotare la cena rinascimentale all’interno della fortezza di San Leo per gruppi numerosi).
Visita del borgo antico considerato da Umberto Eco la CITTA’ PIU’ BELLA D’ITALIA, unica, affascinante e leggendaria, grazie al Conte di Cagliostro, uno dei più enigmatici alchimisti, maghi, guaritori, ed avventurieri dell’Illuminismo che qui visse.

In località Varco Biforca-Tausano per ammirare i due Balconi di Piero della Francesca: Battista Sforza (dal “Dittico dei Duchi”, conservato a Firenze, presso la Galleria degli Uffizi) e San Gerolamo e, un Devoto (si trova a Venezia, presso la Galleria dell’Accademia). Partecipazione straordinaria di Piero della Francesca che ci racconterà i sui viaggi da Sansepolcro verso le Marche e la Romagna (attività inclusa ma possibilità di escludere l’incontro dal tour su richiesta).

Il tour prosegue verso URBINO, dove a pochi km, in località Pieve del Colle sarà possibile ammirare il terzo Balcone di Piero della Francesca, I Trionfi (dal “Dittico dei Duchi”, conservato a Firenze, presso la Galleria degli Uffizi), prima di deliziarci con le prelibatezze di un agriturismo, che è anche fattoria didattica e azienda agricola condotta biologicamente. Possibilità di cenare nell’agriturismo biologico, assaporando i piatti tipici locali, a km. 0.

 

Il terzo giorno è interamente dedicato ad Urbino e, lungo il tragitto, alla visita con guida del Balcone di Piero della Francesca: Profilo di Federico da Montefeltro (dal “Dittico dei Duchi”, conservato a Firenze, presso la Galleria degli Uffizi). Urbino si raggiunge attraverso la strada panoramica delle “Capute”, forse la più Bella strada panoramica di questo lembo di Montefeltro. Considerata la “città ideale” di Federico da Montefeltro, è sede di una delle civiltà più complete e raffinate del Rinascimento italiano. Vari i motivi per visitare questo centro dell’arte come i tanti capolavori del rinascimento esposti nella Galleria (si trovano due delle più importanti opere di Piero della Francesca: la “Flagellazione” e la “Madonna di Senigallia”). Inoltre, attraverso scalinate e viuzze si potrà percorrere la parte medievale e rinascimentale della città rimanendo incantati dall’Oratorio San Giovanni, con gli affreschi dei Fratelli Salimbeni, dal Duomo, da Palazzo Ubaldini, dalla casa natale di Raffaello Sanzio, il “Divin pittore”.